Coppa Attilio Bettega 2021

Coppa Attilio Bettega 2021

Si è appena conclusa la competizione Coppa Attilio Bettega 2021, gara di regolarità per auto storiche a media. Una competizione molto sentita tra gli amanti della specialità; infatti il numero di veicoli iscritti era particolarmente alto, ben 136; italiani e non.

Coppa Attilio Bettega 2021 – il percorso

La competizione si è svolta con una giornata di verifiche e ricognizioni del percorso il venerdì, la competizione vera e proprio il sabato ed infine la domenica la consegna dei premi e dei trofei a coloro che avevano fatto una buona gara. Infatti il vincitore, un po’ a sorpresa è stato il veicolo ultimo a partire: la mini Cooper S dell’equipaggio di Ferruccio e Carlo Nessi.

Ma andiamo con ordine ed iniziamo dalla partenza. Infatti mentre le verifiche tecniche ed amministrative si sono svolte a Cassola, la partenza è avvenuta da Bassano del Grappa, proprio sotto al famoso Ponte di Legno, simbolo della città e della tanta storia che circonda queste vallate.

Da Bassano del Grappa, attraverso Ponte San Lorenzo, Canal San Bovo, Fiera di Primiero, Passo Cereda, Passo Duran e di nuovo arrivo a Fiera di Primiero per un totale di 10 prove di media e poco più di 350km complessivi.

Queste prove, sono dei tratti di percorso lungo i quali viene cronometrato il tempo per controllare che i veicoli percorrano il tragitto alla velocità media stabilita, in base alla categoria di appartenenza.

Le categorie sono tre diverse in base alle medie rispettivamente “Bassa”, “Media”, “Alta”; i veicoli iscritti, quindi, devono rispettare la velocità e soprattutto la media, seguendo il trip ed il cronometro con cura manicale. Pertanto il lavoro del navigatore è decisamente impegnativo, come ci spiega Nicola Arena; navigatore nel mondo rally e del cross country al fianco dei maggiori campioni. In questa gara è seduto sulla Opel Kaddet GTE al fianco di Seno, della scuderia Milano Auto Storiche.

Coppa Attilio Bettega 2021 – alcuni equipaggi

Abbiamo detto che gli iscritti erano 130, poi partenti 128, andiamo quindi a vedere quali veicoli erano presenti; così da ampliare il panorama dell’ automobile news online, con alcuni dei modelli storici che hanno fatto tendenza e regalato spettacoli unici. 

Infatti abbiamo visto ben 4 Lancia Stratos, 3 Alpine Renault, 15 Lancia Fulvia HF; inoltre non sono mancate le Mini, ed anche le carinissime Fiat 127 e Fiat 126; oltre a due Triumph di cui una TR3 condotta da Corbella – Corinti della scuderia Milano Auto Storiche. Questa scuderia ha schierato il numero più alto di partecipanti, ben 15.

Coppa Attilio Bettega 2021- il campione

La competizione porta il nome del famoso campione di rally Attilio Bettega, nato a Trento nel 1953; ha debuttato seduto dietro il volante della Fiat 128 Rally nel 1972. Dopodichè la sua carriera ha visto un continuo incremento di successi, da pilota ufficiale della scuderia Fiat, a bordo della Lancia Stratos prima ha vinto intere stagioni; nel 1979 4 vittorie assolute al Rally Costa Smeralda, 4 Regioni, Lana, Valle D’Aosta, poi un terzo posto al Rally Mondiale di San Remo. Poi correrà anche con la Fiat Ritmo e dal 1982 debutta con la Lancia 037, sua fedele compagna sino all’ultimo Tour de Corse del 1985.