Hispania Rally 2020

Hispania Rally 2020

Hispania Rally 2020 quest’anno si è svolto nella regione Andalusa, con quartier generale la spettacolare cittadina di Guadix. Siamo poco distanti da Granada, ma il paesaggio qui è davvero coinvolgente, montagne brulle, “cuevas”, colori che spaziano dai marroni ai verdi e tantissime coltivazioni di peschi in fiore.

Hispania Rally 2020 – le prime tappe

Ma andiamo con ordine, infatti al via si sono dati appuntamento ben 198 moto e quad e 12 SSV. Tra costoro gli italiani iscritti erano molti, ma data l’attuale situazione alcuni di loro hanno rinunciato alla trasferta. Ciò nonostante troviamo il bresciano Tiziano Interno alla sua prima esperienza rallystica. Questo ragazzo merita veramente un grande plauso poiché è partito da casa in sella alla moto, si è percorso tutte le strade attraverso mezza Europa per essere pronto al via della prima tappa. Dopodichè ogni giorno, a fine gara; si è messo a lavorare sulla sua moto per essere pronto per il giorno dopo e soprattutto imparare il più possibile. Infatti il suo sogno è naturalmente quello di correre nel deserto, ma sa che prima ci vuole un buon rodaggio. Quindi forza Tiziano.

Tra gli SSV un alto numero di spagnoli e francesi hanno dato filo da torcere all’italiano Federico Butto, accompagnato per l’occasione da Sandra Castellani. Hanno dato vita ad una sfida continua tappa dopo tappa soprattutto con il diretto avversario Kiko Lobo.

La prima tappa contava ben 215 km con un trasferimento finale di 80 km; la zona di Gorafe particolarmente suggestiva offriva un terreno pietroso ed impegantivo; difficle anche la navigazione a detta di molti piloti. La vittoria di tappa è andata al bravissimo Juan Villarubia.

La tappa numero due era di ben 315 km suddivisa in due prove speciali, dove la navigazione ha ancora dato del filo da torcere un po’ a tutti come ci spiega Sandra Castellani, che di esperienza in tale ambiente ne ha molta.

Anche per la tappa numero 3 la zona era quella a nord-est di Guadix verso Baza, 299km tutti veloci tranne un primo tratto di fiume in secca, dove la guida era piuttosto difficile.

In testa alla competizione troviamo sempre Juan Villarubia, che però ha perso qualche minuto rispetto al diretto avversario Juan Pedrero.

Hispania Rally 2020  le ultime tre tappe

Funestata da un brutto incidente la tappa numero 3 dell Hispania Rally 2020 è stata annullata; così la lunga carovana colorata ha ricominciato a sfidarsi  lungo le piste a nord di Guadix con la tappa numero 4. Questa si componeva di due prove speciali per un totale di 318km; ancora terreno pietroso e tanta tanta navigazione. La classifica è cambiata, infatti Juan Villarubia non è riuscito a mantenere la leadership ed è scivolato in quarta posizione lasciando campo libero a Pedrero. Tra gli SSV ottima la gara dello spagnolo Kiko Lobo che continua a insidiare il dominio dei polaris francesi.

La tappa numero 5 si può definire un veloce riassunto dei giorni precedenti, più corta, con un totale di soli 209 km ha visto poi sfilare tutti i concorrenti davanti alla Cattedrale di Guadix nella sua immensa maestosità.

La competizione è stato molto interessante, sia per i paesaggi sia e soprattutto per la navigazione, come ci confermano i due piloti dell’ equipaggio italiano Federico Buttò e Sandra Castellani, soddisfatti nonostante le tante difficoltà durante le lunghe giornate della sfida spagnola. Infatti alla fine c’è stata una penalizzazione per una neutralizzazione non rispettata; quindi la classifica ha visto il trionfo del pilota italiano.

Le classifiche sono disponibili sul sito www.hispaniarally.org