FORD BRONCO BUILT WILD

FORD BRONCO BUILT WILD

Negli Stati Uniti è stato presentato in questi giorni il nuovo Ford Bronco. Un 4×4 di razza, che come vuole la storia, riflette la precedente generazione, nel look e nelle grandi doti fuoristradistiche.

I modelli a disposizione del pubblico americano, mondiale, ma non europeo, saranno due, il tradizionale 2 porte e la nuova versione a 4 porte. Tutti destinati ad un pubblico che ama il fuoristrada ai massimi livelli. Andando alla ricerca di news off road in Italy abbiamo trovato qualeche info in più.

Infatti molta è la tecnologia che il nuovo Ford Bronco propone, sia nella costruzione della struttura, con un nuovo rollbar integrato, e particolari sviluppi nella carrozzeria, sia dal punto di vista della meccanica, con nuove trasmissioni. 

Jim Farley ha affermato che il nuovo Ford Bronco avrà la forza e la resistenza che caratterizzano i pick-up della serie F e lo spirito che caratterizza le Ford Mustang; ma resta sempre fedele al DNA che caratterizza la razza Bronco.

FORD BRONCO 4X4

Come per la prima serie di Ford Bronco la trazione 4×4 della nuova generazione è stata studiata per permettere il massimo del divertimento su ogni tipo di percorso e terreno; permettendo anche ai neofiti una guida divertente e sicura sin da subito. Infatti la trazione integrale è studiata per essere particolarmente adattiva, gestita da una rotella a pulsanti posta sul tunnel centrale a fianco della leva del cambio. Ci saranno a disposizione due sistemi 4×4, una configurazione base ed un 4×4 advanced. Il 4×4 base utilizza un sistema di trasmissione elettronico a due velocità sulla marcia; mentre il 4×4 advanced ha una trasmissione elettromeccanica per la gestione delle due o delle quattro ruote motrici. Gli assali usati per la trasmissione sono Dana 44 AvdvanTek sia all’anteriore che al posteriore. Mentre i differenziali sono elettronici Spiecer Performa Trak.

Le grandi capacità off road di Ford Bronco sono leader nel segmento, infatti l’altezza da terra e di oltre 23cm, l’angolo di attacco è di 29 gradi, l’angolo di uscita è di 37 gradi, capacità di affrontare guadi ad una profondità di 70cm.

FORD BRONCO LE MOTORIZZAZIONI

I motori EcoBoost a benzina, saranno il cuore dei nuovi Ford Bronco, due cilindrate rispettivamente da 2.3 litri e da 2.7 litri abbinati a cambi manuale a 7 marce ed automatico a 10 marce.

Il motore EcoBoost 2.3 litri avrà una potenza di 270cv ed una coppia di 420Nm, e naturalmente conterà 4 cilindri. Mentre il motore EcoBoost da 2.7 litri sarà un 6 cilindri a V, offrirà una potenza di 310cv ed una coppia di 542Nm.

I dati tecnici che ci vengono comunicati sui rapporti tra marce e marce ridotte in fuoristrada sono eccellenti. Il cambio manuale a 7 marce ha un rapporto di 94,75:1; mentre il cambio automatico a 10 marce ha un rapporto di 67,8:1

FORD BRONCO INTERNI

Gli interni di questi veicoli sono disegnati esclusivamente per la comodità, la sicurezza e la facilità di gestione; pertanto non troveremo la tradizionale tappezzeria, bensì interni in gomma, superfici facilmente lavabili e di alta qualità. Tutta la strumentazione è stata realizzata su stile navale, per permettere di affrontare al meglio il fango, l’acqua ed ogni sorta di intemperia. Così come la tappezzeria sarà di materiale lavabile e facilmente pulibile. Insomma il massimo anche in termini di gestie del mezzo stesso.

La parte tecnologica ed interattiva si rifà alla scuola SYNC che caratterizza Ford e funziona con ogni sistema di navigazione precedentemente realizzato dal marchio dell’ovale blu. Un altro aspetto molto interessante è il fatto che può memorizzare percorsi realizzati e poi condividerli con altri veicoli, realizzando così perfette mappe off road. 

Gli accessori che Ford propone per il nuovo Bronco sono davvero numerosissimi; un fornito catalogo con oltre 200 pezzi, che permettono una personalizzazione unica. Negli Stati Unito il prezzo del veicolo di serie parte da 29 mila dollari già su strada; le prenotazioni sono già iniziate sul sito www.ford.com. La produzione inizierà i primi mesi del 2021 ed in primavera saranno consegnati i primi mezzi, che usciranno naturalmente dall’impianto di Dearborn.

Ed in attesa di realizzare un Fort Car Test Drive, ecco qualche video delle presentazioni e dei primi testimonials.