Massimo Camurri al Silk Way

Massimo Camurri al Silk Way
Piloti al Silk Way Rally 2021

Andiamo a scoprire alcune storie dei piloti; come Massimo Camurri, che prenderanno parte al Silk Way Rally 2021, attraverso la Russia e la Mongolia. Sappiamo già che ci saranno alcuni tra i nomi più blasonati del panorama Cross Country; come ad esempio Carlos Sainz, Nasser Al Attiyah, BMW X Raid, Toyota Gazoo, etc. Ma di fatto i piloti che prendono parte a questo tipo di gare, sono molti, ognuno con le proprie storie, le proprie esperienze e le proprie motivazioni.

Dall’Italia quest’anno su due ruote ci sarà anche Massimo Camurri con la sua  KTM 450 Rally Factory Replica 2020 con Livrea McDonald’s; alla sua prima esperienza per quanto riguarda questa gara; ma profondo conoscitore ed appassionato delle terre russe e mongole.

Massimo Camurri

Massimo Camurri è un giovane ventottenne, di Bologna, che sin dalla nascita ha vissuto da vicino la passione per le moto, i viaggi e lo sport; infatti grazie al papà Davide, ha scoperto già a 4 anni la moto da cross; dopodichè ha iniziato con le gare di Enduro e soprattutto di Motorally, dove nel 2013 ha ottenuto il secondo gradino del podio nel campionato Italiano under 23.

Ovviamente, oltre all’aspetto sportivo e corsaiolo vero e proprio, Massimo non ha tralasciato l’aspetto viaggi, in auto ed in moto. Le terre che più lo hanno attratto sono state proprio le vaste distese della Russia e della Mongolia; così in compagnia del papà più volte ha affrontato chilometri su chilometri a bordo di Subaru, di Toyota restando estremamente affascinato dai paesaggi mongoli; ma anche dai panorami di Kazakistan, Uzbekistan, Tajikistan risalendo per la famosa e pericolosissima PAMIR HIGHWAY, Kirghizistan, Kazakistan e poi Mongolia.

Inoltre, come grande viaggiatore su due ruote ha attraversato questi paesaggi, sempre in viaggio con il papà, lungo oltre 4500 km a bordo di moto cinesi da Ulan Bator attraverso tutti i passaggi più suggestivi.

Alla domanda, perché vuoi correre il Silk Way Rally, la disposta di Massimo è semplice: “per me è quasi come tornare a casa; il sogno che diventa realtà, sfidare me stesso ed un cronometro sulle piste che amo di più”.

Perciò un grande in bocca al lupo a Massimo, e non ci resta che aspettare il via del Silk Way 2021 ad Omsk; sul cui palco partenza Massimo sarà presente, ricordiamolo, con la KTM 450 livrea Mc Donald’s! Vai Massimo, le piste per Ulan Bator ti aspettano!!