New Calendar 2020

New Calendar 2020

La situazione pandemica di questo terribile anno ha messo in ginocchio praticamente ogni settore. Pertanto anche il campionato FIA Cross Country 2020 ha subito cancellazioni e modifiche; infatti come avevamo già detto, una riunione del 27 maggio ha proposto nuove date. Ovviamente alcune delle quali sono ancora non definitive, soggette ad eventuali cambiamenti in base a come la pandemia procederà.

Ricordiamo che i due campionati off road della stagione 2020; quindi il FIA Bajas ed il Cross Country erano iniziati rispettivamente in Russia con la Baja Northern Forest ed in Qatar; qui la competizione è stata vinta da Nasser Al Attiyah e Mathieu Beaumel con la Toyota.

SILK WAY RALLY

La spettacolare competizione che solitamente collegava la Russia alla Cina, nel 2020 non ci sarà; infatti gli organizzatori hanno comunicato l’annullamento della decima edizione, prevista in calendario dal 2 all’undici luglio prossimi. 

Gli Organizzatori di questa competizione, sono senza dubbio i più preparati nel mondo corsaiolo ed a loro va il nostro sostegno ed il nostro plauso per aver preso una decisione così complessa ed aver dato comunicazione tempestiva a tutti.

Alcuni altri organizzatori, infatti, si sono guardati bene dal comunicare ai piloti la cancellazione della competizione, causando così non pochi problemi di carattere logistico.

Il Team del Silk Way Rally, invece, ha valutato accuratamente la situazione ed ha messo al primo posto non solo la sicurezza di tecnici, piloti, team ed addetti ai lavori; infatti oltre a preparare il percorso, durante i mesi della pandemia tutti i membri ed i volontari del Silk Way Rally si sono adoperati per portare aiuti, per consegnare materiale medico alle diverse strutture ospedaliere; come possiamo vedere dal sito ufficiale della competizione.

Il direttore organizzativo, nonché pluripremiato pilota dei Kamaz, Vladimir Chagin ha  dichiarato: “abbiamo fatto un lavoro notevole e questa decisione deve essere accettata e compresa. Abbiamo mantenuto un approccio responsabile e la salute di tutti, oggi ha la priorità! Così dalla prossima settimana ci metteremo a lavorare sull’edizione del 2021 che sarà sicuramente eccitante ed impegnativa come tradizione vuole”.