VOLKSWAGEN ROCKTON

VOLKSWAGEN ROCKTON

Il Volswagen Rockton è un veicolo decisamente particolare, rientra tra i veicoli commerciali del marchio tedesco; ma di fatto c’è anche la versione con ben 9 posti a sedere. Ed è proprio questa che il nostro amico Valter Marcon ha acquistato e che ci ha fatto provare sui terreni delle montagne carniche.

VOLKSWAGEN ROCKTON LOOK

Delle linee e delle forme di Volkswagen Rockton c’è poco da dire, infatti è molto simile al tradizionale furgone Volkswagen che ha fatto la storia dagli anni sessanta ai nostri giorni. Naturalmente le linee sono moderne e squadrate, adatte ad un uso gravoso di questo veicolo sia per il trasporto di cose che di persone.

Le dimensioni sono molto generose, infatti Volkswagen Rockton è lungo 4,9mt, largo 1,90mt ed alto 2,0mt. Tutti i passeggeri al suo interno hanno molto spazio. Certo non è un veicolo tradizionale, infatti le rifiniture interne sono più tipiche di un mezzo da lavoro che di un veicolo per trasporto passeggeri. Questa caratteristica lo rende il mezzo ideale per essere trasformato in un piccolo camper e con lui trascorrere splendidi fine settimana a spasso in mezzo la natura in piena autonomia e sicurezza.

E’ molto adatto anche per una gita di gruppo, infatti 9 passeggeri stanno molto comodi e non manca lo spazio per riporre anche qualche bagaglio; mentre mancano completamente le maniglie dove aggrapparsi in caso di curve e strade off road, per i passeggeri nelle due file posteriori.

VOLKSWAGEN ROCKTON TECNOLOGIA

Il Volkswsagen Rockton si propone al pubblico con un motore 2.0 litri TDI da 140 cv, abbinano al cambio manuale a 6 rapporti e naturalmente alla gestione 4Motion di Volkswagen che, come già detto in altre prove, è davvero eccellente. Trazione che anche in questo caso ci ha lasciato stupefatti e favorevolmente impressionati, poiché partendo dal presupposto che questo mezzo non è un fuoristrada puro, possiamo dire che ci si avvicina molto.

Con Valter Marcon siamo andati a spasso non solo lungo piste sterrate, salite e discese; ovviamente non ci siamo fatti mancare carrarecce di una certa difficoltà, qualche situazione di twist e di verità abbiamo ampiamente apprezzato il blocco del differenziale posteriore, la grande coppia motrice (di 340Nm) e la facilità di manovra con cui il Rockton si sposta in ogni circostanza.

Date le sue dimensioni ci si può aspettare sia difficile passare in tanti posti, ma questo mezzo è molto agile, supera ostacoli sulla pista con estrema facilità, infatti ha una luce da terra di ben 30cm! Le sospensioni indipendenti, infatti sono rialzate a +4 e questo lo si può facilmente notare già guardando il Rockton dall’esterno. Gli pneumatici abbinati sono degli m+s montati su cerchi da 16 pollici. Questa caratteristica lascia molto spazio di manovra, il pianale sotto è protetto da una piastra montata all’altezza dell’asse anteriore e fino al posteriore; lungo un passo di 3 metri.

VOLKSWAGEN ROCKTON ESPERIENZA DI GUIDA

Volkswagen Rockton è un mezzo tutto da guidare, in off road si disimpegna bene ed è divertente; molto divertente, volendo poi pensare di utilizzarlo come piccolo camper offre una caratteristica in più. Guidarlo è facile, ci riporta in mente molti momenti trascorsi in fuoristrada sin dai tempi passati ed è naturale fare dei paragoni. Tra questi non mancano le note un po’ dolenti, che riguardano i consumi; infatti questi non sono di certo tra i più parchi, abbiamo calcolato una media di 10km con un litro di carburante; è doveroso però dire che il serbatoio ha una capacità ottima di 80 litri. Inoltre per il divertimento di guida che offre sono consumi ben accetti.

La caratteristica veramente negativa di questo mezzo è la frizione, non è assolutamente adeguata all’uso del mezzo, sia in off road, sia in fase di trasporto materiale. Infatti considerando che la portata utile di Volkswagen Rockton è di 12 quintali, se caricato veramente con tale peso diventa impossibile ingranare la prima e partire senza bruciare la frizione; visto che già su semplici salite slitta e si stente quel terribile odore che emana una frizione troppo utilizzata.