4 x 4 Fest Carrara

4 x 4 Fest Carrara

Si è svolta l’edizione numero 19 del 4×4 Fest Carrara. Una fiera, unica nel suo genere, nel panorama italiano ed europeo. Infatti non si tratta di un normale salone in cui gli espositori propongono le novità della stagione; bensì una festa dedicata ala mondo della trazione integrale sotto ogni punto di vista.

4×4 Fest Carrara – programma

Andando per ordine, Carrara è stata pacificamente invasa dai fuoristrada e dai moltissimi appassionati nel week-end di metà ottobre; come da tradizione naturalmente.

Il programma della manifestazione era veramente molto intenso; infatti sono state mantenute le tradizionali attività che hanno fatto crescere questa manifestazione quasi ventennale.

Non sono mancati moltissimi espositori, che hanno proposto accessori e prodotti per i 4×4.

Infatti c’erano ben  200 marchi rappresentati provenienti dall’Italia e da tutto il mondo; ad esempio ARB dall’Australia con 4Technique.

Le case automobilistiche direttamente coinvolte erano ben 5: Mahindra, Suzuki, Jeep, Toyota e naturalmente Mitsubishi che ha presentato in anteprima italiana il nuovo pick-up L200.

4×4 Fest Carrara – parte esterna

La 4×4 Fest è sempre stata caratterizzata da un alto coinvolgimento del pubblico nelle diverse attività collegate al mondo a trazione integrale. Perciò anche quest’anno grande successo delle piste di prova dei veicoli. Come da tradizione una all’interno del quartiere fieristico; un’altra sulla spiaggia di Carrara. Questa seconda area quest’anno è stata rinnovata completamente, ridisegnata dai tecnici istruttori 4×4 ed ancora più fruibile. 

Infatti alla fine della manifestazioni i dati di presenze hanno confermato l’importanza di questa pista. La presenza di persone ha abbondantemente superato le migliaia; i veicoli che hanno toccato con gli pneumatici la sabbia erano sia quelli messi a disposizione dalle case automobilistiche presenti in fiera; sia quelli privati.

Infatti quest’anno è stato organizzato uno show aperto a tutti i possessori di 4×4 che volessero provare l’ebrezza di guidare in riva al mare il proprio mezzo.

Mentre oltre 3500 sono stati i test in pista all’interno del quartiere fieristico; molto alta anche la partecipazione ai mini- corsi di guida sicura presentati all’interno dell’area.

Naturalmente grande importanza rivestono le escursioni alle Cave di Marmo, qui si può partecipare a bordo del proprio 4×4, oppure a bordo di uno dei nuovi 4×4 presentati dalla fiera. Dobbiamo dire il vero, come sempre il nostro preferito è il nuovo Suzuki Jimny, che si arrampica ovunque con estrema agilità.

Quest’anno abbiamo visitato la Cava numero 70, una delle oltre 75 presenti nella zona. Una cava a cielo aperto gestita dalla stessa famiglia da oltre 200 anni, produce marmi di diversa colorazione, dal bianco al marrone. Il panorama che ci troviamo davanti è davvero indescrivibile, tanto che la gita vale veramente la pena.

4×4 Fest Carrara – novità

Moltissime sono state le novità al 4×4 Fest Carrara, sia legate al mondo della tutela ambientale, con la collaborazione di compagnie come Nausicaa.

E’ stata realizzata poi un’area “Mud Cafè” dove si sono svolti incontri e workshop dedicati al mondo 4×4 sotto ogni profilo. In quest’area si è svolta anche l’assegnazione del premio Women’s World Car of The Year; ospite 5 giornaliste straniere che hanno parlato delle loro esperienze nel settore off road a 360 gradi.

L’aspetto femminile non manca mai al 4×4 Fest Carrara, c’era infatti il Raduno Rosa Integrale. Inoltre  c’era la presentazione della Dakar 2020, realizzata da Renato Rickler ed RTeam.

Questa gara rappresenta uno step importante per il team di Massarosa, che sarà presente con diverse novità. Novità che riguardano la terza generazione di una delle competizioni più difficili al mondo. Infatti la Dakar nata in Africa ha avuto seconda vita in Sud America, per poi trasferirsi in un paese come l’Arabia Saudita che solo da pochi mesi ha permesso alle donne di guidare.

Moltissimi altri eventi hanno caratterizzato il lungo week-end di Carrara, il sito ufficiale è www.4x4fest.comqui si possono trovare curiosità ed informazioni dettagliate; mentre gli organizzatori stanno già lavorando per realizzare l’edizione del 2020, che sarà clamorosa.