logo motorsand png bianco
Cerca
Close this search box.

Mustang Mach-E GT

Mustang MackE GT

Mustang Mach-E GT

 

La Mustang Mach-E GT è senza dubbio un veicolo interessante; infatti la potenza, la grintosità e la sportività rendono questo veicolo unico; assolutamente da guidare, seppur con la consapevolezza che l’elettrico è un mondo a se per quanto riguarda la guida. Infatti sportività e grinta non vanno d’accordo con la guida lenta, attenta e parsimoniosa per poter avere un’autonomia che si avvicini a quella dichiarata dalla casa.

Mustang Mach-E GT dati tecnici

La Mustang Mach-E GT è un SUV interamente elettrico, avevamo già parlato della versione Mach-E X; decisamente confortevole, spaziosa e lussuosa. Al suo interno 5 passeggeri prendono posto comodamente, nonostante la parte posteriore particolarmente spiovente. La Mustang è lunga 471cm, larga 188cm, ed alta 162cm. Naturalmente ha due vani bagagli, 100 litri all’anteriore e 402 al posteriore.

Le rifiniture sono veramente eccellenti, particolarità sportive in ogni angolo ad iniziare dai sedili decisamente avvolgenti, anche nella parte alta delle spalle e collo, proprio per contenere l’accellerazione. Infatti l’accoppiata dei due motori elettrici genera ben 487cv ed una coppia al picco massimo di 807Nm. Perciò è facile capire come ci si senta incollati al sedile, quando accelerando il veicolo parte letteralmente come un proiettile. Consideriamo che da o a 100km/h ci si arriva in soli 3,5 secondi. Questa è un’esperienza unica.

Il gruppo batterie arriva a 88kw e questo rende l’autonomia migliore rispetto a tanti altri modelli di auto elettriche; ma bisogna pur sempre fare i conti con tantissime variabili, prima di dichiarare la vera autonomia.

Mustang Mach-E GT la guida

Non possiamo assolutamente negare quanto ci siamo divertiti nella guida sportiva di questo veicolo. Abbiamo attraversato Italia, Slovenia e parte della Croatia; abbiamo patito abbondantemente le difficoltà di ricarica soprattutto in Italia e Slovenia. Ma abbiamo guidato in modo veramente completo; secondo le regole dettate dal mondo della guida elettrica; e secondo le regole dettate dalla passione per i motori rombanti; infatti quel suono del motore termico V8 che a bordo si sente solo perché registrato; in certi momenti era eguagliato nelle prestazioni dalla guida sportiva, aggressiva ed estremamente sicura e divertente di questa versione Mach-E GT.

La strumentazione a bordo è completa e permette la scelta della tipologia di guida, perciò per iniziare il viaggio la versione eco era la più indicata; velocità di crociera 90km/h, dietro ai veicoli pesanti in autostrada per approfittare della scia.

 

Le ricariche in Nord Est Italia e Slovenia

Sapendo di trovare poche stazioni di ricarica elettrica realmente funzionanti, abbiamo condotto una guida molto parsimoniosa per tutto il viaggio attraverso il nord est italiano, e la Slovenia. Certo è che in pieno inverno non è possibile viaggiare a lungo senza riscaldamento e quindi l’autonomia diminuisce, se poi aggiungiamo tutto l’uso della strumentazione a disposizione l’autonomia diminuisce ancora. Le varie app offrono promozioni diverse per la ricerca di colonnine e soprattutto di prezzi, quindi barcamenarsi nella ricerca prende un po’ di tempo; ma parleremo di questo in un altro momento.

In Slovenia c’è un’unica app ed anche in Croatia. In Slovenia la App di Petrol è di pessima qualità, non funziona mai, quindi ogni volta che serve ricaricare bisogna telefonare, sperare che l’operatore parli un po’ di inglese e dopo 10 -15 minuti finalmente fanno partire la ricarica da remoto. In Croatia la situazione invece è molto meglio, l’app funziona bene e le colonnine sono abbastanza diffuse; i costi sono bassi, da 35 a 50 centesimi di euro al Kw, quindi circa metà rispetto all’Italia.

Mustang Mach-E GT la guida in pista

Dopo il doveroso inciso sulle difficoltà di reperibilità di energia elettrica, passiamo all’aspetto più bello e significativo dell’uso di questo splendido veicolo. Infatti in pista abbiamo potuto veramente apprezzare le caratteristiche che questo veicolo ci offre. Velocità, stabilità, grinta, sicurezza, dinamicità, accellerazione…. Insomma un cocktail da mille ed una notte.

Come la sorella Mach-E X anche la GT ha quattro ruote motrici, con la presenza di due motori appunto; perciò passare dalla guida su asfalto allo sterrato in velocità e non sentire nemmeno una sollecitazione minima, è incredibile. Questo grazie anche ad un assetto studiato ad oc con sospensioni adattive della MagneRide. Così come spettacolare la tenuta di strada, in curva, praticamente non fa una piega; poi viene il momento di frenare e…. wow i Brembo fanno davvero la differenza! Non parliamo di dimensioni dei dischi dei freni e delle pinze, ovviamente maggiorati; quindi da 385 millimetri;  tanto una volta provati abbiamo capito che sono mitici e rendono il mezzo performante e sicuro.

Nota dolente resta sempre l’autonomia, quella dichiarata dalla casa è MOLTO teorica, quindi la realtà è diversa a seconda della guida, a seconda della velocità, a seconda delle condizioni meteo, a seconda del traffico ecc. Perciò resta sempre vivo l’amore per i motori termici e per lo splendido suono originale di un favoloso V8.

Tags :

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Telegram

Ultime notizie

nissan-ariya
Prove

Nuovo Nissan Ariya

Il Nuovo Nissan Ariya è un SUV interamente elettrico stupendo sia nel look che nello

rubicon sunset
Prove

JEEP RUBICON

Il nostro Jeep Rubicon giallo si è dimostrato un vero e proprio compagno di viaggio.

ventura Hail Baja
Gare

Hail Baja 2024

Hail Baja 2024 era la prima prova del campionato mondiale FIA Cross Country Bajas. Perciò

alba austria kuga
Prove

Nuovo Ford Kuga Hybrid

Nuovo Ford Kuga Hybrid: SUV efficiente e tecnologico Il nuovo Ford Kuga Hybrid è un

Traduci