logo motorsand png bianco
Cerca
Close this search box.

Renault Austral E-Tech

Austral E-tech e faro

Il nuovo SUV Renault Austral E-Tech 1.2 Hybrid, un vero e proprio gioiello adatto a tutti i gusti, sia per la tipologia di veicolo, sia per la scelta delle motorizzazioni. Oltre al prezzo estremamente interessante, è decisamente innovativo il veicolo, dal punto di vista tecnologico.

Renault Austral E-Tech – il look

Dal punto di vista estetico questo SUV senza dubbio si fa decisamente guardare, le linee filanti laterali si uniscono in un frontale imponente. La calandra scura ospita il logo del marchio e nasconde le prese d’aria per il motore termico.

Al posteriore, il portellone ad apertura verso l’alto, ospita parte del gruppo ottico; questo infatti è suddiviso con linee sottili verso il centro, mentre all’esterno si sviluppa con un design molto particolare.

Una volta preso posto a bordo si apprezza la qualità dei materiali; la qualità delle rifiniture e soprattutto il design. Infatti la plancia è molto caratteristica, ospita un monitor dietro al volante ed uno al centro, entrambi da 12 pollici, che permettono quindi una visione chiara di tutta la strumentazione. Dal punto di vista tecnologico l’infotainment è davvero ricco, dai servizi di Google, all’assistente vocale. Un SUV connesso ed adatto al pubblico più giovane.

 

Renault Austral E-Tech – motorizzazione

Il SUV che abbiamo avuto il piacere di guidare attraverso le colline della Toscana era la versione con motore 3 cilindri 1.2 litri da 131 cv. Naturalmente questa versione è ibrida, infatti ci offre anche un primo motore elettrico da 68 kw che permette il movimento del veicolo in elettrico nelle aree cittadine a velocità fino a 50 km/h. Ma non è finita qui, infatti un secondo motore elettrico oltre ad essere una sorta di motorino d’avviamento, recupera l’energia durante le frenate ed i rallentamenti, così la batteria da 2Kwh si ricarcia.

Il cambio naturalmente è automatico ed è gestibile dal guidatore attraverso una leva posta sul volante. Di fatto lo pensiamo come un richiamo allo stile americano; però dobbiamo dire che è un pochino scomodo, la leva è piuttosto corta e troppo vicina alla leva del tergicristallo.

Renault Austral E-Tech – la guida

Abbiamo percorso molti chilometri, sia in autostrada, sia sulle strade collinari ed abbiamo apprezzato tanti particolari di questo splendido SUV. Infatti oltre alle spettacolari rifiniture; alle tante possibilità di adattare il veicolo al proprio stile di guida e di vita; ci sono molti dettagli significativi. In particolare la possibilità di creare un abitacolo a proprio gusto, grazie alle luci ad esempio. Inoltre molto pratico lo specchio retrovisore interno, auto-oscurante grazie ad un sensore al suo interno. Il sedile del guidatore è dotato di massaggio lombare; particolarità che si apprezza con una lunga giornata di guida.

In termini di viaggio, la comodità è ottima; la resa del motore ancor di più. Questo grazie anche alla possibilità di scegliere lo stile di guida preferito tra eco, sport, confort e personalizzato.

Il Renault Austral E-Tech si disimpegna veramente molto bene in ogni situazione, infatti il motore sa essere “sprintoso” quando serve. Dopodichè se si passa a strade più sinuose con curve strette si scopre la manovrabilità estrema di Renault Austral E-Tech. Infatti essendo lungo 451cm ci immaginiamo un raggio di sterzata contenuto; invece No! La magia si compie con gli assi posteriori sterzanti, questi infatti alle velocità di manovra permettono una mobilità unica.

Renault Austral E-Tech – consumi e costi

Inoltre estremamente positivi i consumi, che abbiamo calcolato in media con un 15km per un litro di carburante.  Consumi realizzati con una guida non eccessiva, ma comunque impegnata a seconda della tipologia di percorso.

Molto positivo, quindi, il rapporto qualità prezzo. Infatti il nostro compagno di viaggio costa 44 mila euro; ma ciò che offre è davvero molto. Il lusso si nota in ogni dettaglio, dal confort al look, agli pneumatici montati di serie Michelin 245/60 su cerchi da 20 pollici dal design molto bello. Unica nota stonata riguarda la mancanza dello pneumatico di scorta, sostituito da un triste kit compressore-schiuma; che di fatto non serve a molto. Certo lascia molto più spazio al già ampio bagagliaio che vanta oltre 430 litri di carico.

Tags :

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Telegram

Ultime notizie

Traduci