LAKE HAVASU CITY

LAKE HAVASU CITY

La capitale del fuoristrada! Lake Havasu City è senza dubbio la città per eccellenza del fuoristrada. Infatti qui i 4×4 non solo sono ben accettati, ma necessari per spostarsi nella vastità del territorio della Contea del Mojave.

Lake Havasu City conta circa 50 mila abitanti; offre molte strutture ricettive destinate ai turisti che si affacciano sul lago ed ai turisti che amano l’outdoor ed il fuoristrada. A Lake Havasu City si possono percorrere oltre 1000 miglia in 4×4, senza mai toccare l’asfalto, passando da terreni pietrosi a piste tortuose tra le montagne per finire sulle dune a ridosso del lago stesso. Tutte queste piste sono ben cartografate e segnalate con dei cartelli in legno ed un numero che corrisponde alla mappatura. La casa costruttrice Polaris, ha realizzato un’app con cui condividere i percorsi e segnalare il tipo di difficoltà, le modifiche ecc.

Lake Havasu City

Lake Havasu City

Il centro storico della città si estende a ridosso del famoso London Bridge. Questo ponte, è l’unico eretto in pietra in Arizona,  inaugurato nel 1971. Il nome evidenzia che si tratta proprio del vecchio London Brdige del 1831, che nel 1968 fu smontato e venduto all’imprenditore americano Robert McCulloch, che se lo portò letteralmente a casa. Lungo 283 metri collega le due sponde del canale che confluisce nello splendido Lake Havasu.

A ridosso del ponte si sviluppa la piazza, l’omonimo resort costruito in finta pietra, che presenta una strana riproduzione di una carrozza in un castello.

Lake Havasu City commemora, anche, nella parte alta della città, i suoi minatori; infatti un tempo qui la corsa all’oro aveva portato un traffico collegato anche alla ferrovia, di cui oggi non si trova più molta traccia se non nelle miniere abbandonate che troviamo lungo i percorsi fuoristrada.

Lake Havasu City

Sandbar Powersports

E proprio per assaporare al meglio i tracciati off-road, ci affidiamo all’esperienza pluriennale della Sandbar Powersports; infatti con loro andiamo alla scoperta del paesaggio a bordo di due divertenti veicoli: un Polaris Razor 4 posti, ed un Can Am Maverik 4 posti.

Il percorso che affrontiamo ci porta nella parte nord-est, oltre al Lake Havasu, lungo quello che viene chiamato l’Electrical North Trail. Attraversiamo sterrati veloci, percorribili a circa 50 miglia orarie (80km/h); poi ci addentriamo in aree più trialistiche, arrampicandoci sulle rocce scure e brulle. Raggiungiamo così il Little Lake Arch, una roccia scura molto grande alla cui sommità c’è una sorta di arco nella roccia stessa, che la rende particolarmente suggestiva. Lungo questa prima parte di tracciato abbiamo potuto ammirare molti paesaggi diversi e particolarmente suggestivi, oltre al Lake Havasu stesso ovviamente.

Dalle piste pietrose alle alture mozzafiato a ridosso del lago non ci vuole molto; l’esperienza dei ragazzi della Sandbar Powersports ci ha permesso di divertirci alla guida dei divertenti SSV, anche durante il tragitto alla scoperta di alcune miniere, oramai abbandonate, nascoste tra le rocce e a volte anche sotto le nostre ruote.

Desert Bar

Infine per gradire l’atmosfera off-road ci siamo inerpicati con la nostra Toyota Rav 4 sino al Desert Bar, allocato tra le montagne poco oltre la diga di Parker; una scoperta davvero interessante, assolutamente da visitare, sia per il percorso: rigorosamente off road; sia per gli hamburgher rigorosamente di carne di ottima scelta.