Nissan IMs Concept a Detroit

Nissan IMs Concept a Detroit

Al Salone dell’Automobile di Detroit 2019, Nissan presenta il concept IMs, “berlina sportiva di lusso”; con piattaforma e sistema propulsivo sviluppati nell’ambito della Nissan Intelligent Mobility.

Le proporzioni rivoluzionarie della concept car Nissan IMs, più simili a quelle di una berlina che di un crossover, definiscono un segmento a parte. L’identità 100% elettrica è il tratto distintivo dell’auto e la batteria, collocata sotto la scocca, determina una maggiore altezza dell’abitacolo. Interni spaziosi grazie ad un passo maggiorato e una configurazione “2+1+2” dei posti a sedere. Sedili anteriori orientabili e una fila posteriore modulare, con divanetto a tre posti.

Nissan IMs

Un design nel segno della Nissan Intelligent Mobility

Il design esterno e interno di Nissan IMs è frutto delle innovative tecnologie di guida elettrica e autonoma sviluppate dalla Nissan Intelligent Mobility; la roadmap strategica che definisce il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società.

IMs è un esercizio di dualismo e contrasto. In modalità di guida autonoma consente al guidatore di procedere senza dover toccare alcun comando, mentre in modalità manuale offre tutte le emozioni e le prestazioni sportive che solo un veicolo elettrico di categoria superiore può offrire.

Nissan IMs dispone inoltre delle tecnologie più avanzate in termini di sicurezza e sistemi virtuali di connettività, inserite in un contesto che rende omaggio al design giapponese, sospeso tra modernità e tradizione.

 

Interfaccia grafica semplice e lineare

Il dualismo connaturato in Nissan IMs si manifesta anche nell’avanzatissima interfaccia grafica utente. In modalità di guida manuale, l’interfaccia è al tempo stesso flessibile (per permetterne l’aggiornamento) e semplice da gestire, grazie agli interruttori e ai comandi ridotti all’essenziale.

Il design e la logica, combinati alle tecnologie per la guida interamente autonoma, consentono al guidatore di godersi le straordinarie prestazioni assicurate dall’alimentazione elettrica e dalla trazione integrale.

Ampio, ma sottile, il quadro strumenti si compone di quattro schermate compatte che mostrano le informazioni secondo un’architettura orizzontale, enfatizzando ulteriormente la spaziosità. Il layout è stato accuratamente messo a punto per seguire i movimenti naturali dell’occhio. Una volta eliminato l’ostacolo del volante a scomparsa, il conducente si trova davanti un quadro strumenti “stratificato” a due livelli: il primo fornisce le informazioni strettamente necessarie, per non distrarre dalla guida; il secondo riporta i dati extra, solo quando richiesti.

Sistema Invisible-to-Visible tra reale e virtuale

Nissan IMs è inoltre equipaggiato con l’esclusivo sistema di connessione al mondo virtuale, denominato da Nissan Invisible-to-Visible, o I2V. Invisible-to-Visible è un’interfaccia 3D in cui mondo reale e virtuale convergono, una piattaforma sviluppata dall’azienda che consente agli occupanti di vedere quello che altrimenti rimarrebbe “nascosto”, rendendo la permanenza a bordo ancora più sicura, oltre che esaltante.

La chiave per poter “vedere l’invisibile” è la tecnologia Omni-Sensing, presentata di recente in occasione del CES. I sensori di Nissan IMs rilevano i dati provenienti dal mondo reale, li raccolgono e li rappresentano in una realtà virtuale, che prende corpo davanti agli occhi di conducente e passeggeri sotto forma di un’appassionante esperienza multidimensionale. La realtà virtuale e Omni-Sensing possono anche mettere in contatto le persone.

Questa tecnologia permetterà ai conducenti di guardare oltre le curve, visualizzare informazioni dettagliate sugli ingorghi stradali (cause comprese) e impostare percorsi alternativi per un viaggio a prova di stress. Non solo: attraverso la realtà aumentata, potranno anche godere della compagnia di un “passeggero” virtuale che si materializzerà a bordo sotto forma di avatar tridimensionale.

Nissan IMs Pronta al lancio

Nissan IMs è frutto di uno studio che ha portato alla progettazione di un veicolo completamente nuovo: la berlina sportiva di lusso. Il connubio tra esterni eleganti e abitacolo accogliente e spazioso si traduce in un’esperienza di guida senza precedenti in modalità manuale, autonoma e virtuale.

“Abbiamo creato un veicolo sportivo piacevole e coinvolgente da guidare sia in modalità autonoma che manuale”, conclude Albaisa. “Fondata sulle tecnologie Nissan Intelligent Mobility e sulle incredibili intuizioni dei nostri progettisti, IMs rappresenta davvero il prossimo stadio della mobilità sostenibile.”