Terrible Herbst alla Score Baja

Terrible Herbst alla Score Baja

Il Team Terrible Herbst anche all’edizione 2021 della Baja 1000 ha ottenuto un favoloso piazzamento ed un ottimo risultato. Infatti i due veicoli in gara si sono classificati entrambi, dopo le 1226 miglia di gara. Rispettivamente 5 assoluto e 42 assoluto con un Trophy Truck e un Trophy Truck Spec; nella categoria Trophy Truck Spec si sono classificati noni assoluti. Il numero totale degli equipaggi iscritti era di 302.

Terrible Herbst – truck

I due veicoli ad una prima occhiata sembrano uguali, poi però si notano le differenze da un punto di vista tecnico.

Infatti il Trophy Truck #19 è un mezzo interamente tubolare; realizzato presso la scuderia di Huntinghton Beach in California, monta un motore Chevrolet da 8 cilindri e 1056 cavalli di potenza! Abbinato ad un cambio sequenziale e trazione posteriore, vederlo sul percorso da gara lascia gli spettatori senza fiato.

Gli ammortizzatori sono dei King con serbatoio a gas, doppi su ogni ruota naturalmente e fissati non al mozzo delle ruote ma ai braccetti laterali, quindi sembrano sospesi. In effetti tutto il telaio delle ruote è indipendente e flottante. 

Il secondo mezzo in gara, il #264, rientra nella categoria del Trophy Truck Spec, cioè quelli derivati dalla serie, quindi con alcune limitazioni sulle preparazioni in più, in primis la potenza del motore che raggiunge i 600cv.

Avevamo già visitato l’immenso stabilimento dove questi mezzi vengono costruiti; poi però vederli in gara in queste condizioni estreme rende l’evento ancora più emozionante.

Terrible Herbst – gli equipaggi

I Terrible Herbst, sono una famiglia numerosa e molto simpatica, che ama i motori e partecipano alle competizioni Off Road, ma anche alle Nascar. In questa edizione della Baja 1000, la gara più famosa del circuito Off Road, si sono schierati i papà contro i figli. Perciò abbiamo il Truck 19 condotto dai fratelli papà: Pat Dean, Tim Herbst e Troy Herbst; rispettivamente affiancati da Jason Montes, Shane Robinson, James Dean.

Poi il Truck 264 è condotto dai fratelli e cugini: Thor Hebrst, Riley Herbst e Pierce Hebst, rispettivamente 22 anni, 19 anno e 22 anni, quest’ultimo corre anche nella Nascar. I navigatori sono Jordan Dean, Trevor Ellingham, Jeremy Munyon.

Infatti il regolamento di gara prevede che gli equipaggi si possano cambiare; di fatto è il mezzo che deve partire ed arrivare in fondo alla gara.

Terrible Herbst – i Pit

Considerando la lunghezza della competizione; abbiamo detto 1226 miglia, quindi ben 1962 km di gara non stop ed in linea la necessità di avere dei veicoli di assistenza è notevole. Lo sforzo realizzato dal Team Terrible è davvero impressionante; infatti ben 82 persone si sono suddivise in 6 squadre ed hanno realizzato altrettanti Pit; mentre alcune su 4 veicoli hanno fatto la spola lungo i punti in cui sapevano di incrociare i concorrenti per controllare che tutto funzionasse alla perfezione.

Il lavoro alle assistenze è davvero concitato; molta preparazione prima dell’arrivo dei concorrenti; visto che si preparano rifornimento di carburante e sostituzione di penumatici; e poi una rapidità incredibile. Praticamente un intervento come in formula uno, ma in mezzo al deserto…. Quindi tempo massimo di sosta del veicolo 2 minuti, con cambio di pneumatici, e rifornimento di circa 200 litri. Ecco il perché delle pompe ad alta pressione, caricate sul camion assieme ai serbatoi.

La programmazione del Pit è stata realizzata, con molta cura, in precedenza ovviamente, basando il punto di sosta in conformità con l’autonomia dei due mezzi in gara, la facilità di accesso per i mezzi con il materiale a bordo; e lo sfruttamento dei tratti di percorso a velocità imposta di 60 mi/h.

Terrible Herbst – la gara

Quasi 2000 km non stop non sono una passeggiata; i motori non sono mai stati spenti, nemmeno durante i rifornimenti. Dalla rampa di partenza ad Ensenada è cominciato il conto alla rovescia per l’arrivo a La Paz. Il primo Pit per i due Truck neri e rossi era previsto al miglio 165, dove sono arrivati puntali. Il secondo Pit era al miglio 352 ed anche qui tutto nella norma, il Truck 19 ha conquistato le prime posizioni, infatti è al 6 posto sulla crono di Anube.es.

Grazie allo strumento Stella, infatti possiamo seguire i veicoli in gara e ci rendiamo conto di quale sia la velocità che riescono a raggiungere; restiamo perciò a bocca aperta nel vedere punte di 108 miglia orarie, pensando al tracciato che si trovano davanti.

Il Pit 3 è al miglio 490 e qui c’è un po’ di movimento in più, infatti si cambia l’equipaggio a bordo di ogni truck; ma di fatto il tempo in cui il tutto si svolge è di soli 3 minuti e mezzo, nei quali si cambiano pneumatici, si cambiano i piloti e si caricano 57 galloni di carburante per ogni veicolo in gara.

Quindi il secondo equipaggio correrà tutto il tratto in notturna, sino al miglio 852 dove ci sarà di nuovo il Pit numero 5 con cambio di piloti, pneumatici e rifornimento di ben 93 galloni di carburante per ogni veicolo in gara.

Essendo i due veicoli in gara in categorie diverse, giungono ai Pit in momenti diversi, poiché già dalla partenza avevano una distanza di circa 40 minuti; questo è un aspetto importante, che permette al personale del Pit di essere pronto ed organizzato.