SEMA SHOW LAS VEGAS

SEMA SHOW LAS VEGAS

SEMA SHOW LAS VEGAS

Si è appena concluso il SEMA SHOW a Las Vegas, la più grande kermesse off road al mondo.

Il SEMA Show offre a pubblico, compratori e venditori la giusta piazza per ogni tipo di affare; infatti si possono trovare veicoli preparati, preparatori, allestitori, ricambi, accessori e tanto altro.

Descrivere il SEMA Show a parole è impossibile, bisogna assolutamente visitarlo per avere un’idea di cosa voglia dire il mondo del 4×4 in USA.

In USA e non solo, infatti tra gli stand non sono mancati espositori europei, cinesi, giapponesi, con novità in ogni settore, dall’illuminazione alla sicurezza, passando per il tunning ecc.

Un conteggio sommario ha visto la presenza di oltre 70,000 visitatori nei 4 giorni di fiera, una presenza di 3600 giornalisti provenienti da tutto il mondo, ed oltre 5000 espositori suddivisi in 6 padiglioni interni, uno esterno dedicato ai nuovi espositori, e le aree esterne adibite a piste per il drifting, le prove dei penumatici, e di alcuni modelli 4×4.

Impossibile elencare ogni singolo espositore, o preparatore, così come impossibile descrivere la tipologia di mezzi preparati, anche se a dominare su tutta la fiera c’è stata una marca in particolare: Ford con i pick-up F Series, allestiti nei modi più diversi.

SEMA show

Preparatori al Sema Show

Per quanto concerne gli penumatici ed i cerchi, possiamo parlare di un mondo a parte, infatti un intero padiglione era dedicato a questo specifico accessorio: cerchi di ogni dimensione, di ogni fattura e design, di ogni tipo di materiale, provenienti dalle parti più disparate del mondo.

Mentre per quando riguarda gli penumatici senza dubbio dominio incontrastato di BF Goodrich, grazie anche al vasto assortimento offerto in ogni settore, dal 4×4 ai mezzi pesanti. Valido concorrente in quest’ultimo settore BKT, con moderni disegni ed uno stand che proponeva pneumatici mai visti prima.

Tra i diversi espositori non sono mancati i portacolori italiani, con Brembo e Recaro, due marchi che danno lustro al settore automobilistico di casa nostra.

Il Sema Show non è solo fiera, ma è soprattutto uno spettacolo continuo, con esibizioni di drifting, di velocità, ed essendo Las Vegas la città del gioco, non può mancare il gioco inserito nelle varie attività degli espositori, ecco quindi che nello stand shell si partecipa a quiz per vincere gadgets firmati, oppure si gioca alla roulette in altri stand, ed ancora si partecipa ad estrazioni nello stand go-pro; mentre Mopar offre popcorn a chi è in attesa di ritirare il proprio gadget firmato. Ebbene si il Sema Show è anche questo, la corsa a chi offre il gadget più particolare, carino o vistoso, per farsi ricordare.

Ospiti dello Show

Molti gli ospiti d’onore durante le giornate, disponibili ad incontrare il pubblico, firmare autografi, parlare di motori, a chiudere la grande sfilata di nomi importanti Joe Leno che ha intrattenuto il pubblico durante l’ultima giornata ed ha annunciato il vincitore della “ Battle of The Builders” un concorso dedicato ai miglior preparatori. I 12 finalisti sono stati suddivisi in 4 diverse categorie: Hot Rod, Sport Compact, Truck/off Road, Young Guns. Sono stati assegnati anche riconoscimenti per l’Innovatore dell’anno; distributore dell’anno, costruttore dell’anno.

Al Sema Show, come ogni anno, c’erano anche altri 5 riconoscimenti particolarmente importanti;

 Car of the Year: Ford Mustang;

 Truck of the Year: Ford F-Series

 4×4/SUV of the Year: Jeep Wrangler

 Sport Compact of the Year: Ford Focus

 Powersports Vehicle of the Year: Polaris RZR Turbo S

Il sito ufficiale per avere ancora qualche informazione è www.SEMAshow.com