Baja Poland vince Holowczyc

Baja Poland vince Holowczyc

La Baja Poland 2019 si è svolta come d’abitudine nella splendida località di Stettino e Drawsko Promoskie. Le novità non sono state molte rispetto all’edizione del 2018, ma lo spettacolo non è mancato.

La battaglia principale quasi interamente in casa Mini con ben tre mini a “combattere” contro Orlando Terranova al momento in testa al Campionato Mondiale FIA Cross Country Bajas.

Baja Poland 2019 – i concorrenti

Ma andiamo con ordine, abbiamo detto che la grande battaglia era tutta con i colori Mini, ma di fatto al via si è scrietrato anche Vladimir Vasilyev con la Toyota, ben due Ford del Team di Miroslaw Zapletal, e poi natrualmente la categoria T2 e la categoria T3 con gli SSV; in quest’ultima non sono mancati i portacolori italiani. Infatti Michele Cinotto, navigato da Maurizio Dominella, ha portato a termine una buona gara.

Baja Poland 2019 –  primo giorno di gara

La competizione ha avuto inizio con il prologo, dopo una giornata di verifiche tecniche ed amministrative. Lungo il circuito nell’area militare, sabbiosa e spettacolare, i concorrenti hanno creato divertimento per il folto pubblico, come da tradizione.

La giornata di sabato si è rivelata particolarmente impegnativa, infatti tutta la carovana è andata a Drawsko Promoskie, dove un circuito di ben 220 km– da ripetersi due volte- attendeva tutti i concorrenti.

220km di piste sabbiose, saliscendi tra i laghi, le foreste e l’ampia area militare il cui microclima rende tutto di un colore viola particolarmente intenso. Qui tra carri armati, polvere e tanta navigazione, non sono mancati problemi di vario genere.

La classifica vede in testa il polacco Krysztof Holowzcyc con la Mini, seguito a solo un secondo da Kuba Przygonski; purtroppo Orlando Terranova ha accusato un problema di direzione e sterzo; il rapido intervento della sua assistenza a nulla è servito e l’Argentino purtroppo ha dovuto abbandonare il campo di battaglia.

Problemi meccanici anche per il Polaris Italiano di Cinotto, ma risolti bene durante l’assistenza tra il primo e secondo giro. Così alla fine della gara sono giunti sul secondo gradino del podio.

In serata si stila una classifica che vede notevolmente aumentato il distacco tra le due Mini di Holowzcyz e Przygonski, mentre Vasiliev nulla può contro l’egemonia dei team Polacchi.

Baja Poland 2019 – secondo giorno di gara

La tappa di domenica ha riportato tutti i superstiti a Stettino; qui si sono svolte 4 prove speciali su due tracciati diversi lunghi rispettivamente 10,5km e 18,4 km e ripetuti due volte.

Il risultato è stato uno spettacolo unico per tutti gli appassionati, presenti in gran numero. Infatti la battaglia per il gradino più alto del podio è stata tutta polacca, con Kristof Holowczyc più determinato che mai; mentre Kuba Przygonski ha vinto due speciali e cercato in tutti i modi di recuperare il ritardo accumulato nella giornata precedente.

In categoria T3 la lotta tra il can-am di Vorobyev Fedor e quello di Santi Navarro si è conclusa a favore del russo; infatti Santi Navarro ha rotto il motore a pochi km dalla fine della prima speciale di giornata. Questo fatto porta avanti la conquista del titolo alla prossima competizione in Giordania per la Baja Jordan, e forse addirittura sino alla fine del campionato alla Baja Portalegre.

Le classifiche dettagliate sono disponibili sul sito www.bajapoland.eu