Kingman AZ on Route 66

Kingman AZ on Route 66

Kingman AZ on Route 66

Il nostro viaggio off road and on the road prosegue con una tappa particolarmente significativa: Kingman  AZ on Route 66. Questa cittadina, fondata nel 1882, oggi conta poco più di 28 mila abitanti ed è stata fondata sulla Route 66. Il suo sviluppo attuale si basa sul turismo e sulle attività industriali dell’area circostante. Il centro storico è particolarmente suggestivo; richiama ancora gli oramai lontani anni ’50 e ’60, si possono trovare costruzioni come i famosi diner’s dove gustarsi un appetitoso hamburger. Si trova subito entrando in centro a Kingman AZ una splendida locomotiva a vapore 3759 degli anni ’50; donata alla città in segno di rispetto per il lavoro di costruzione della ferrovia, che arrivò qui subito dopo la costruzione della Route 66.

Kingman On Route 66

Powerhouse Visitor Center

Per avere maggiori informazioni sulla Mother Road è bene visitare il Museo situato nella Powerhouse Station; qui infatti si può vedere da vicino moltissime testimonianze di come si sviluppò la città, di come nacque la Route 66. Si può capire l’importanza della strada maestra, come viaggiavano le prime carovane ed i primi veicoli. Tutte le informazioni sono disponibili in diverse lingue, e grazie agli appassionati della Route 66 ed alle diverse associazioni, c’è anche la traduzione in lingua italiana.

Noi abbiamo avuto il piacere di parlare con il Direttore dell’Ufficio del Turismo Joshua Noble, il quale ci ha spiegato con grande entusiasmo, la storia del Museo e ci ha regalato emozioni non da poco. All’interno del museo, infatti, è ospitata anche una collezione di veicoli elettrici, sviluppati per diverse occasioni ed assolutamente da vedere.

Il sito ufficiale è http://www.gokingman.com, qui ci sono molte informazioni su cosa vedere in città e nei dintorni.

 

Kingman AZ on Route 66

Kingman, oltre ad essere un punto di riferimento focale per la Route 66, offre anche moltissime possibilità per quanto riguarda l’Off Road; ecco quindi che la nostra Toyota Rav4 Adventure ci porta lungo il White Cliff Trail, poi proseguiamo verso il Parco Statale Hualapai da dove dipartono un dedalo di stradine d’alta montagna rigorosamente aperte ai soli 4×4! Raggiungiamo lo Hualapai Peak, dopo aver percorso circa 38 miglia off road.

Siamo infatti immersi in un paesaggio mozzafiato, montano, dalle distese infinite, tra i pini e gli abeti si stenta a vedere il cielo e la fine della distesa montagnosa. Percorriamo molte miglia, prima di rientrare a Kingman AZ On Route 66 e passare da Cracker Barrel per un veloce e tipico spuntino americano a base di hamburger, pinto beans e dumplings.

 

Oatman AZ on Route 66

La ricerca dell’oro ha conquistato anche questa parte di contea del Mojave nel passato, oggi ci sono ancora miniere in funzione ma di Turchese. Lungo la via per Oatman ci si imbatte in una di queste se si percorre la strada asfaltata; mentre con un tratto di pista sterrata lungo Rock Hill Road ci si casca quasi dentro. Oatman è un luogo molto turistico, letteralmente rimasto agli anni ’60 ed assolutamente da vedere.

Qui regnano sovrani gli asini, che lasciati liberi dopo la chiusura di alcune miniere, ogni giorno raggiungono il piccolo agglomerato in cerca di cibo.

Lungo la piccola via centrale si passeggia a piedi e bisogna essere molto attenti a non portare con se cibo; ma risulta assai difficile non dare agli asini qualche cosa da mangiare, infatti questi simpatici e buffi animali si avvicinano con fare molto simpatico, sanno, però essere, molto aggressivi pur di difendere il loro pasto più o meno abbondante!

Immergersi nel mondo offroad ed on the road lungo la Route 66 in Arizona è davvero un’esperienza magica, e Kingman è il regno di questa magia.